I ritratti in studio sono uno dei punti di forza di Celluloide – Officina dell’Immagine. All’interno dello studio di posa avviene un’opera di trasformazione che suscita stupore e meraviglia. Dagli allestimenti fino al posizionamento delle luci, in questa sorta di scena teatrale vengono fermati attimi importanti che sottolineano sentimenti altrettanto forti: la nascita, l’attesa di un figlio, l’amore di una coppia, la gioia di essere bambino, la voglia di sentirsi grandi.

Moda02

 

Ogni set è personalizzato a seconda di chi si deve fotografare e come: dagli oggetti ai tessuti utilizzati, fino agli accessori, tutto è frutto di una ricerca minuziosa, studiata per ogni diversa occasione al fine di far risaltare i soggetti e quindi di rendere migliore il lavoro finale. Il risultato, comunque, non è mai quello di un’immagine “forzata” o “costruita”; ciò perché Attilio tende sempre a realizzare immagini “semplici”, dove il soggetto è assoluto protagonista. Il lavoro in studio è svolto e guidato da Attilio, coadiuvato da Valeria: il risultato del lavoro, sempre sinergico tra tutti i membri dello staff, è un mix perfetto di razionalità, ricerca della perfezione, creatività e passione per le immagini.
Volti, espressioni, sguardi, gesti: tutto questo passa attraverso il filtro dello sguardo del fotografo, capace di rivelare sensazioni altrimenti impercettibili. Il fascino del ritratto è racchiuso, infatti, nella possibilità di trovare la bellezza in ogni volto.